CONOSCI I TUOI CONSUMI!  Con l’entrata in vigore del. D. Lgs. 102/214, con scadenza ultima al 30/06/2017, ogni precedente modalita’ di ripartizione delle spese perdera’ validità’. L’unico criterio di calcolo da seguire per la ripartizione sara’ quello basato sui consumi rilevati dai contabilizzatori di calore.

News

Efficienza energetica e Fer: pubblicate nuove direttive UE

Il 21 dicembre 2018 sono state pubblicate sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea due direttive e un regolamento:

1) Direttiva (UE) 2018/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2018 sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili;

2) Direttiva (UE) 2018/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2018 che modifica la Direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica;

3) Regolamento (UE) 2018/1999 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2018 sulla governance dell'Unione dell'energia e dell'azione per il clima che modifica le direttive (CE) n. 663/2009 e (CE) n. 715/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, le direttive 94/22/CE, 98/70/CE, 2009/31/CE, 2009/73/CE, 2010/31/UE, 2012/27/UE e 2013/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, le direttive del Consiglio 2009/119/CE e (UE) 2015/652 e che abroga il regolamento (UE) n. 525/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio.

Leggi tutto: Efficienza energetica e Fer: pubblicate nuove direttive UE

Accensione del riscaldamento: quando farla?

Assotermica, associazione delle aziende produttrici di apparecchi per impianti termici, chiarisce quando accendere gli impianti di riscaldamento.

Dichiara l'ing. Federico Musazzi di Assotermica: "La corretta manutenzione delle caldaie deve essere eseguita da professionisti del settore che ne verifichino la funzionalità e le condizioni di sicurezza. Mi riferisco alla pulizia dei filtri e dei condotti fumari, il funzionamento delle parti meccaniche e una corretta areazione del locale. La periodicità dei controlli dipende dalle indicazioni del fabbricante, ma di norma viene richiesto un controllo ogni anno. In aggiunta a ciò, gli impianti di potenza superiore a 10kW di potenza sono anche soggetti a ulteriori controlli di efficienza energetica secondo una periodicità stabilita per legge dal D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74 (generalmente ogni 2 o 4 anni per le caldaie a gas, a seconda dell'età)».

Leggi tutto: Accensione del riscaldamento: quando farla?

Il decalogo Enea per risparmiare in bolletta

Impianti di riscaldamento: da Enea le 10 regole, dalla manutenzione all'applicazione delle valvole termostatiche, per risparmiare in bolletta ed evitare multe.

Come ogni anno, tra il 15 ottobre ed il 1° dicembre, iniziano le accensioni degli impianti centralizzati in base alle diverse zone climatiche di appartenenza.

Nello specifico, dallo scorso 15 ottobre è possibile accendere i riscaldamenti nei comuni della zona climatica “E”, di cui fanno parte oltre la metà degli 8.000 Comuni Italiani, tra cui città come Milano, Torino, Bologna, Venezia e zone di montagna con clima più rigido.

Leggi tutto: Il decalogo Enea per risparmiare in bolletta

I ripartitori di calore contabilizzano anche ad impianto spento?

Pur avvenuto lo spegnimento dell’impianto di riscaldamento condominiale, esiste, il rischio che i ripartitori possano conteggiare ugualmente un consumo, a causa di alcune condizioni ambientali che potrebbero verificarsi all'interno dei locali ove sono installati. Va precisato che tale problematica è relativa ai soli sistemi di contabilizzazione indiretta, cioè dove vengono usati i ripartitori su ogni corpo scaldante.

Leggi tutto: I ripartitori di calore contabilizzano anche ad impianto spento?

Informativa

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Usando il nostro sito acconsenti che installiamo cookies nel tuo dispositivo.

Guarda le direttive privacy

Hai bloccato i cookies. Questa decisione può essere cambiata.

Hai permesso i cookies sul tuo computer. Questa decisione può essere cambiata.