Resa obbligatoria a partire dal 2 Novembre 2017

In seguito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 28 ottobre 2016 della norma europea EN 14351-1:2006+A2:2016 "Finestre e porte - Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali - Parte 1: Finestre e porte esterne pedonali”.  Si tratta della revisione della UNI EN 14351-1:2010, l’attuale norma di prodotto di riferimento per l’apposizione della marcatura CE sui serramenti senza caratteristiche di resistenza al fuoco e tenuta ai fumi.

La pubblicazione della UNI EN 14351-1:2016 sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea conferisce un importante valore legale perché la rende di fatto obbligatoria a partire dal 2 Novembre 2017. Nel periodo transitorio dal 1 Novembre 2016 al 1 Novembre 2017 potranno, indifferentemente, essere immessi sul mercato prodotti marcati ai sensi della vecchia UNI EN 14351-1:2010 oppure della nuova UNI EN 14351-1:2016, a discrezione del Fabbricante.

UNI aveva già recepito la EN 14351-1:2006+A2:2016 come UNI EN 14351-1:2016 dal 20 Ottobre 2016 ma, in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, tale norma poteva essere considerata un riferimento normativo volontario.

 

Dal punto di vista pratico, la UNI EN 14351-1:2016 non apporta modifiche sostanziali ma solo modifiche di natura editoriale e formale al titolo e al Capitolo 1 “Scopo” della norma al fine di maggior chiarezza sull'ambito di applicazione.

In particolare viene ben evidenziato che tale norma non si applica a porte pedonali e finestre apribili con caratteristiche di resistenza al fuoco e tenuta ai fumi per cui è di riferimento la UNI EN 16034:2014 "Porte pedonali, porte e cancelli industriali, commerciali e finestre apribili - Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali - Caratteristiche di resistenza al fuoco e/o controllo del fumo", anche essa di recente pubblicazione sulla parte C398 della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 28 ottobre 2016.

Ai sensi di quanto indicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 28 ottobre 2016, a partire dal 2 Novembre 2019 potranno essere immessi sul mercato solo finestre e porte pedonali con caratteristiche di resistenza al fuoco e/o controllo del fumo marcati CE ai sensi della UNI EN 16034:2014 e della norma UNI EN 14351-1:2016. Per le porte e cancelli industriali, commerciali e da garage con caratteristiche di resistenza al fuoco e/o controllo del fumo la marcatura CE, a partire dal 2 Novembre 2019, dovrà essere apposta ai sensi della norma UNI EN 13241:2016 e della norma UNI 16034:2014.

Questo obbligo è preceduto da un periodo transitorio di tre anni (dal 1 Novembre 2016 al 1 Novembre 2019) in cui potranno essere immessi sul mercato prodotti sia marcati sia non marcati.

Inoltre la norma UNI EN 14351-1:2016 ribadisce che sono esclusi dall'ambito di applicazione:

  • le porte interne per cui è ancora in elaborazione la parte 2 della EN 14351;
  • le porte pedonali automatiche, con apertura diversa da quella a battente, (per le quali è, al momento, di riferimento volontario dal 30 Agosto 2016 la norma UNI EN 16361:2016 “Porte pedonali motorizzate - Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali - Porte pedonali, diverse da quelle a battente, inizialmente progettate per installazione motorizzata”;
  • le finestre che fanno parte di pareti divisorie interne.

e che non copre le finestre nei confronti della caratteristica di “capacità di sblocco” delle finestre.

L’Ufficio Tecnico UNICMI aggiornerà i documenti tecnici UNICMI UX44 e UX49 dedicati alla marcatura CE dei manufatti serramentistici recependo le novità introdotte dalla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 28 ottobre 2016. UNICMI può acquistare le norme tecniche UNI per conto dei Soci UNICMI e degli Affiliati ad UNCSAAL SERVIZI S.r.l. facendo usufruire loro della riduzione del 15% sul prezzo di listino.