CONOSCI I TUOI CONSUMI!  Con l’entrata in vigore del. D. Lgs. 102/214, con scadenza ultima al 30/06/2017, ogni precedente modalita’ di ripartizione delle spese perdera’ validità’. L’unico criterio di calcolo da seguire per la ripartizione sara’ quello basato sui consumi rilevati dai contabilizzatori di calore.

News

Applicazione Nuove Tabelle Millesimali di Riscaldamento

Altro aspetto da prendere in considerazione alla luce della imposizione normativa prevista dal D.lgs. 102/2014 e relativa alla metodologia di riparto dei costi del prelievo involontario, si rende necessario l’ adozione della tabella millesimale di riscaldamento di detti nuovi criteri le cui modalità per giungere a tale traguardo credo siano così prospettabili.

Leggi tutto: Applicazione Nuove Tabelle Millesimali di Riscaldamento

Si può derogare alla norma UNI 10200 nella ripartizione dei consumi di calore volontari e involontari?

Il decreto stabilisce la possibilità, unicamente per la prima stagione termica successiva all'installazione dei contabilizzatori, di ripartire le spese secondo i millesimi di proprietà.

Risponde l'Agenzia provinciale per le risorse idriche e l'energia della Provincia autonoma di Trento:

Il D.Lgs. 102/2014, la cui entrata in vigore è il 19 luglio 2014, prevede per i condomìni con impianto centralizzato la ripartizione delle spese connesse al consumo di calore per riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria in base a quanto previsto dalla vigente norma UNi10200, la cui ultima revisione risale al 2015.

Leggi tutto: Si può derogare alla norma UNI 10200 nella ripartizione dei consumi di calore volontari e...

Internet of Things, solo il 24% degli installatori propone sistemi per il controllo e la gestione da remoto del riscaldamento

Secondo gli intervistati, il risultato è dovuto al fatto che gli utenti finali non ne fanno alcuna richiesta (pari al 63%) oppure loro stessi non conoscono o non trattano questo genere di soluzioni (11%) 

L’Internet of Things (IoT) è già realtà e si prevedono tassi di crescita annui a doppia cifra. E’ stato stimato infatti che nel 2020 i dispositivi connessi ad internet supereranno i 20 miliardi di unità per una spesa complessiva, solo per hardware, di oltre 3.000 miliardi di dollari. L’IoT è un elemento che ha già cambiato molti mercati e sta impattando in modo profondo anche il settore della termotecnica.

Leggi tutto: Internet of Things, solo il 24% degli installatori propone sistemi per il controllo e la gestione...

Deroghe di prevenzione incendi, nuova circolare dei Vigili del fuoco

Chiarimenti sull'istituto della deroga di cui all'articolo 7 del DPR 151/2011

Pubblichiamo il testo della circolare n.3277 del 16 marzo 2016 dei Vigili del Fuoco sull'istituto della deroga di cui all'articolo 7 del DPR 151/2011.

“L'istituto della deroga alle norme di prevenzione incendi scaturisce dalla necessità di temperare la rigidità delle norme prescrittive e consente al professionista, attraverso l'analisi di rischio, di individuare e proporre misure alternative ed equivalenti, sotto il profilo della sicurezza antincendio, a quelle prescritte dalla regola tecnica.

Condizione necessaria per presentare istanza di deroga è, pertanto, l'esistenza di una regola tecnica di prevenzione incendi emanata dal Ministro dell'Interno non potendosi attivare tale istituto in presenza di linee guida, guide tecniche o linee di indirizzo.

Leggi tutto: Deroghe di prevenzione incendi, nuova circolare dei Vigili del fuoco

Ecobonus 65%, tutte le novità nella guida aggiornata delle Entrate 

Il vademecum dà conto anche del provvedimento del direttore dell'Agenzia del 22 marzo che disciplina la cessione della detrazione da parte dei contribuenti incapienti per interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali 

L'Agenzia delle entrate ha pubblicato la guida – aggiornata a marzo 2016 – alla detrazione fiscale del 65% per le riqualificazioni energetiche degli edifici.

La legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015) ha prorogato al 31 dicembre 2016, nella misura del 65%, la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Nella stessa misura è prevista anche la detrazione per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

Leggi tutto: Ecobonus 65%, tutte le novità nella guida aggiornata delle Entrate 

Informativa

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Usando il nostro sito acconsenti che installiamo cookies nel tuo dispositivo.

Guarda le direttive privacy

Hai bloccato i cookies. Questa decisione può essere cambiata.

Hai permesso i cookies sul tuo computer. Questa decisione può essere cambiata.