CONOSCI I TUOI CONSUMI!  Con l’entrata in vigore del. D. Lgs. 102/214, con scadenza ultima al 30/06/2017, ogni precedente modalita’ di ripartizione delle spese perdera’ validità’. L’unico criterio di calcolo da seguire per la ripartizione sara’ quello basato sui consumi rilevati dai contabilizzatori di calore.

News

Valle d'Aosta: mutui per interventi di efficientamento energetico ed ecobonus 65% cumulabili

La Valle d'Aosta ci surclassa: è possibile beneficiare della detrazione del 65% e, contemporaneamente, dei mutui per gli interventi nel settore dell'edilizia residenziale per il miglioramento dell'efficienza energetica.

L'Assessorato delle attività produttive, energia e politiche del lavoro della Valle d'Aosta dichiara che, in base a un approfondimento effettuato con i competenti uffici dell’Amministrazione finanziaria dello Stato, è possibile verificare che i mutui per gli interventi nel settore dell'edilizia residenziale per il miglioramento dell'efficienza energetica, previsti dall'art. 44 della legge regionale 25 maggio 2015, n. 13, sono da ritenere compatibili con la detrazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti (65%), considerato che i costi dei mutui stessi incidono integralmente sul patrimonio del contraente, in quanto il capitale con i relativi interessi vanno integralmente restituiti alla Regione.

Leggi tutto: Valle d'Aosta: mutui per interventi di efficientamento energetico ed ecobonus 65% cumulabili

Fattore di trasmissione solare totale ggl+sh sul decreto requisiti minimi decreto del 26.06.2015

Efficienza energetica: il Ministero per lo Sviluppo Economico si pronuncia sul settore dei serramenti

Il MISE ha pubblicato una nuova serie di FAQ riguardanti l'efficienza energetica in edilizia: Decreto 26 giugno 2015 “Requisiti minimi” e Decreto 26 giugno 2015 “Linee guida APE”.

Per il settore dei serramenti, le nuove Faq chiariscono molti punti sollevati da Unicmi (Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche dell'Involucro e dei serramenti).

Leggi tutto: Fattore di trasmissione solare totale ggl+sh sul decreto requisiti minimi decreto del 26.06.2015

Finanziamento a tasso agevolato efficientamento scuole Fondo Kioto

Pubblicate le Faq, le tabelle sui costi ammissibili e le istruzioni per la compilazione delle tabelle.

fondo-kyotoIl Ministero dell'Ambiente ha pubblicato sul sito web una pagina dedicata al Fondo Kyoto per le Scuole 2016 con il bando per concedere finanziamenti a tasso agevolato (0,25%) per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici scolastici. La presentazione delle domande di ammissione ha avuto inizio il 21 aprile scorso e si chiuderà il 18 ottobre 2016 (ore 17:00).

Nella stessa pagina sono disponibili anche le Faq, le tabelle sui costi ammissibili (Conto Termico 2012 e Conto Termico 2016) e le istruzioni per la compilazione delle tabelle excel, oltre al link per accedere alla procedura guidata di compilazione delle domande.

Leggi tutto: Finanziamento a tasso agevolato efficientamento scuole Fondo Kioto

Nuovo APE: quali novità dal 29 giugno 2016

A partire dal prossimo 29 giugno 2016, entreranno in vigore su tutto il territorio nazionale le prescrizioni contenute nelle UNI e UNI/TS citate a corollario della disciplina della legge 90/2013 e dei decreti attuativi successivi, tra cui quelli del 26 giugno 2015.

In questo articolo forniamo una panoramica dei cambiamenti in cantiere per il nuovo APE 2016-2017 che riguarderanno tutti i certificatori energetici.

Nuovi contenuti della UNI 10349:2016

 Questa norma, non solo sostituisce la vecchia e ormai obsoleta versione del 1994, ma sostituisce con la parte 1, la UNI/TR 11328-1:2009.

Parte 1: contiene, suddivisi per provincia, i dati climatici aggiornati sui quali basare i calcoli per le prestazioni energetiche e termoigrometriche degli edifici (determinazione dei fabbisogni energetici per il raffrescamento e per il riscaldamento). A distanza di oltre 20 anni non stupisce che i dati in alcuni casi siano molto diversi, in particolare per quanto riguarda le irradiazioni solari sul piano orizzontale.

Leggi tutto: Nuovo APE: quali novità dal 29 giugno 2016

Toscana: contributi per l'efficientamento energetico degli immobili

La scadenza per la presentazione delle domande di aiuto è fissata al 1° agosto 2016

La Regione Toscana prevede contributi in conto capitale fino al 40% della spesa effettuata per aiutare le micro, piccole, medie e grandi imprese che investono sull'efficientamento energetico degli immobili.

Sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio attraverso interventi mirati come aumentare l'efficientamento energetico degli immobili delle imprese. La Regione, nell'ambito del POR FESR 2014-2020,  ha approvato il nuovo bando con decreto dirigenziale n. 3171 del 16 maggio 2016, con una dotazione complessiva di 8 milioni di euro a favore di progetti di efficientamento energetico degli immobili per le imprese, di cui 3 milioni a favore di progetti di efficientamento energetico delle imprese aventi sedi operative esistenti nei Comuni del Parco Agricolo della Piana, 2 milioni a favore di progetti di efficientamento energetico delle imprese colpite da calamità naturali e 3 milioni a sostegno di progetti diversi che non ricadono nei primi due casi.

Leggi tutto: Toscana: contributi per l'efficientamento energetico degli immobili

Informativa

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazione, navigazione ed altre funzioni. Usando il nostro sito acconsenti che installiamo cookies nel tuo dispositivo.

Guarda le direttive privacy

Hai bloccato i cookies. Questa decisione può essere cambiata.

Hai permesso i cookies sul tuo computer. Questa decisione può essere cambiata.